Skip to main content

CINQUEMILA LIBRI IN UCRAINO PER I BAMBINI RIFUGIATI IN ITALIA

By 28/07/2022Cultura, News, Sociale2 min read
CINQUEMILA LIBRI IN UCRAINO PER I BAMBINI RIFUGIATI IN ITALIA - Incipit - sistema comunicazione

“Rubbettino Print” per l’Ukrainian Book Institute”, ente governativo per la promozione della lettura in Ucraina ha pubblicato i libri destinati ai bambini rifugiati in Italia provenienti dal Paese in guerra con la Russia. L’iniziativa è sostenuta dalla Federazione degli editori europei e dall’Associazione italiana editori.

   I volumi nei prossimi giorni verranno distribuiti in Italia grazie all’associazione “Refugees Welcome” e alla Regione Emilia Romagna dopo che un’analoga iniziativa è stata promossa nei mesi scorsi in Polonia ed un’altra è in corso in Germania.

“Con questa iniziativa – afferma in un comunicato Ricardo Franco Levi, presidente dell’Associazione italiana editori e vicepresidente della Federazione degli editori europei – l’Ukrainian Book Institute fornisce un aiuto concreto alle famiglie e ai minori fuggiti dalla guerra che si trovano in tutta Europa, contribuendo allo stesso tempo a mantenere un forte legame con il loro Paese d’origine. Da subito abbiamo sostenuto questa iniziativa con i nostri fondi sollecitando gli editori a fare altrettanto”

CINQUEMILA LIBRI IN UCRAINO PER I BAMBINI RIFUGIATI IN ITALIA - Incipit - sistema comunicazione

I cinquemila volumi, mille copie per cinque titoli diversi, sono stati realizzati anche grazie al sostegno degli editori ucraini, che hanno reso disponibili gratuitamente i file di stampa.

“Ci sono momenti – dice Marco Rubbettino, direttore generale della Rubbettino Print – in cui a ognuno di noi viene chiesto di fare la propria parte. Senza eroismi, ma mettendo al centro dei propri obiettivi un bene superiore, che è sempre più grande degli interessi singoli ma che inevitabilmente finisce poi per comprenderli in quel tutt’uno che è la vita. La responsabilità sociale di un’impresa si concretizza nel comprendere che l’impegno per gli altri non è solo mera filantropia, ma rende il mondo in cui viviamo e operiamo un posto migliore. Ci è sembrato naturale accogliere la proposta dell’Associazione italiana editori. Aderiamo da sempre a iniziative di carattere sociale e non ci saremmo certamente tirati indietro in un momento particolare come questo. È solo una piccola luce nella notte, ma si nutre della speranza che tante luci accese illuminino il buio”.

© Incipit sistema comunicazione

designed by MM design & comunicazione.