𝐒𝐆𝐔𝐓𝐀 π’πˆπƒπ„π‘ππ„π’π„ πŸπŸŽπŸπŸ’. π’π”ππ„π‘π€π“πŽ πˆπ‹ π‘π„π‚πŽπ‘πƒ πƒπ„πˆ π†π”πˆπππ„π’π’ πƒπ„πˆ ππ‘πˆπŒπ€π“πˆ

di Pasquale MuiΓ 

Il nuovo record della Sguta sidernese Γ¨ di 544 metri. Esclusi 28 metri considerati e dati in beneficienza. Il vecchio primato dei guinness della scorsa edizione che era di 542,90 metri viene superato di metri 1,1 . Lo hanno stabilito i notai Franca Ieraci e Mariangela MuiΓ , che al termine della misurazione del dolce tipico calabrese hanno dichiarato la vidimazione.

La folla che ha raggiunto Siderno sembra abbia superato anch’essa il record delle oltre ventimila persone dello scorso anno. Un evento paragonabile alla festa patronale. Con una differenza importantissima: i visitatori della festa di Portosalvo raggiungo quasi le trentamila persone ma, sono distribuite in sette giorni di festeggiamenti. Quelli della Sguta sidernese sono centrate in poche ore. Il dolce, dopo la misurazione Γ¨ stato gratuitamente distribuito a cura dei volontari che hanno svolto un lavoro encomiabile nel gestire l’ordine della distribuzione.Β  Encomiabile il lavoro svolto da parte dell’Associazione Cuochi Reggini, dall’Istituto Alberghiero Dea Persefone, dai maestri pasticcieri, dai panifici locali, dalla Consulta Cittadina, dalla Consulta Giovanile, dall’Associazione Pro Loco e dall’Associazione Culturale β€œIl Mondo di Ugo”.

Oltre alla sguta Γ¨ stato distribuito ai tantissimi bambini anche il cioccolato del gigantesco uovo e il kit composto da cappello e grembiulino per poter partecipare ai laboratori di β€œMasterchef” con pasta da zucchero e tutto quanto l’occorrente per preparare i dolci pasquali. Per l’occasione la mascotte Bugs Bunny, Rana e Coniglio elegante, assieme all’Animatore Carletto Romeo, e alla Combriccola dell’allegria hanno creato un contesto di allegria e divertimento che ha coinvolto i Β bambini ma anche tantissimi adulti. GiΓ  dalle 15,30 i Giganti, tipiche figure della tradizione popolare che rappresentano allegoricamenteΒ la conquista della libertΓ  del popolo calabrese dai predoni saraceni e turchi, che per secoli devastarono la Calabria apportando ovunque lutti e rovine, avevano iniziato i loro balli lungo tutto il percorso della strada principale del centro cittadino. La sguta sidernese si Γ¨ affermata come simbolo della Pasquetta, non solo per la Locride, ma per tutto un comprensorio che fa giungere a Siderno visitatori anche da cittadine oltre la Locride. β€œL’evento intende essere, ancora una volta, testimonianza delle tradizioni locali, nonchΓ© – avevano affermato nei giorni scorsi gli organizzatori – strumento di promozione sociale e volano economico per l’intera area, vista la presenza, nelle scorse edizioni di oltre 20mila persone provenienti da tutta la regione”.