di Redazione

L’Istituto Professionale di Stato per l’Industria e l’Artigianato di Siderno/Locri sabato 27 Gennaio, presso la sede di Locri di Via Sibari, 50 (retro Stadio Comunale), a partire dalle ore 10,00 aprirà le sue porte agli allievi delle scuole secondarie di primo grado del comprensorio, ed alle loro famiglie, nonché a quanti vorranno visitarne gli attrezzati laboratori e ricevere informazioni sull’offerta formativa dell’Istituto.

L’Open Day dell’IPSIA viene organizzato in concomitanza con lo svolgimento delle procedure di iscrizione telematica (in scadenza il prossimo 10 febbraio) per le quali la segreteria dell’Istituto fornisce adeguato supporto. Si inizierà con la consueta sfilata denominata “Final work 2023“, che porta in passerella le creazioni sartoriali realizzate nei laboratori della nostra scuola dai nostri studenti del Corso “Produzioni tessili e sartoriali, Abbigliamento e Moda” (Industria ed Artigianato per il Made in Italy) che, dopo un attento studio delle tendenze, disegnano e realizzano i capi coadiuvati dai docenti.  La manifestazione quest’anno si arricchisce di intermezzi musicali e di musical nuovi e classici della rappresentazione cinematografica.

L’Istituto, aprendo le sue porte, intende così offrire un “saggio” delle attività formative e didattiche promosse al suo interno, far conoscere i percorsi di alternanza scuola/lavoro ma, soprattutto, informare in merito agli sbocchi professionali garantiti dal conseguimento del diploma quinquennale, quest’ultimo utile pure per l’accesso ai corsi dell’Istruzione Tecnica Superiore e a qualsiasi corso di studio universitario.

Molto ricca è la dotazione laboratoriale dell’IPSIA, che dispone di un’ampia gamma di dispositivi e di strumentazioni, recentemente ammodernata grazie all’impiego di fondi comunitari. Numerosi sono i Laboratori, ossia: Laboratori di elettrotecnica e di elettronica, meccanici e di manutenzione/riparazione dell’autoveicolo, sartoriali, chimico-microbiologico, odontotecnici, di fisica, scientifici, linguistici, “Fab Lab”, quest’ultimo munito di stampanti 3/D di ultima generazione, nonché Laboratori informatici e aule dotate di lavagne interattive multimediali (LIM e Digital Board), ed altri ambienti di apprendimento tecnologicamente attrezzati, come la Palestra e l’Aula Magna.

 Una delle novità più significative dell’Offerta Formativa, già in vigore da alcuni anni, è rappresentata dalla possibilità di frequentare l’indirizzo di studio del settore Tecnologico (quest’ultimo rientrante nei percorsi di studi degli Istituti Tecnici), ossia: “Elettronica ed Elettrotecnica -nelle sue due articolazioni: “Elettronica ed Automazione”, con sbocchi lavorativi nel settore dell’elettronica, dell’informatica, della robotica e dell’automazione industriale.

Molto articolata ed eterogenea è l’intera offerta formativa della Scuola, caratterizzata dai seguenti indirizzi di studio tipici dell’Istituto Professionale, e precisamente: 1) Manutenzione e assistenza tecnica (negli ambiti: Elettrico/Elettronico, Sistemi energetici e Meccanica; 2) Industria e artigianato per il Made in Italy (Abbigliamento e Moda); 3) Arti Ausiliarie delle Professioni Sanitarie (Odontotecnico). A questi si aggiunge l’indirizzo “Servizi per la Sanità e l’Assistenza Sociale”, con importanti sbocchi lavorativi per il neodiplomato che sia interessato, in particolare, agli studi medico biologici delle professioni legate al mondo sanitario, specie nell’ambito infermieristico, farmaceutico, riabilitativo, tecnico sanitario, dell’assistenza sociale e della prevenzione (con possibili impieghi in ospedali, case di cura, strutture riabilitative e di assistenza, asili nidi, ecc.)

Altra significativa opportunità: sono attivi dall’A.S. 2019/2020 i corsi serali per Adulti (di durata triennale) negli Indirizzi: “Industriaed Artigianato per il Made in Italy e “Manutenzione ed Assistenza Tecnica”.

A tali indirizzi si aggiunge il corso di studi, dalle potenzialità lavorative molto ampie, ossia: “Servizi per la Sanità e l’Assistenza Sociale”. A titolo esemplificativo, per citare alcuni degli sbocchi professionali del corso: assistente sociale, operatore in case di riposo, educatore di comunità e nelle case circondariali, operatore di consultori, assistente domiciliare, operatore per l’infanzia in asili, animatore e sostegno psicologico in ospedali/ospedali pediatrici/case di riposo. E sarà possibile svolgere (ancor di più con una laurea breve) le professioni di infermiere professionale, pediatrico, ostetrico, logopedista, puericultore, operatore neuro-psico-motorio. La preparazione maturata in tale corso di studi consentirà inoltre l’accesso a qualsiasi corso di Laurea. In particolare alle seguenti Facoltà: Scienze della Società e del Servizio Sociale (Assistente Sociale), Scienze della Formazione-Educazione, Psicologia, Sociologia, e quelle abilitanti alle professioni Sanitarie (Scienze Infermieristiche ed Ostetriche, Logopedia, Fisioterapia, Dietistica, Podologia, Tecniche di Radiologia, Tecniche Audiometriche).

Tutti gli studenti che conseguono il Diploma dell’Istituto Professionale, possono altresì accedere al ruolo dell’insegnamento in qualità di Insegnante Tecnico-Pratico, nonché al ruolo di Assistente Tecnico di Laboratorio.

Ti sei perso