Skip to main content

BORGHINFIORE E CORSECOM PER LA VALORIZZAZIONE DELLA “BELLA MA SCONOSCIUTA GROTTERIA”

By 02/03/2023Cultura, Attualità3 min read
BORGHINFIORE E CORSECOM PER LA VALORIZZAZIONE DELLA “BELLA MA SCONOSCIUTA GROTTERIA” - Incipit - sistema comunicazione

Estese piantagioni di agrumeti … uliveti…. angoli suggestivi vivacizzati da notevoli attività Economiche, Commerciali e Imprenditoriali. Per i componenti del Gruppo Borghinfiore e del Corsemom un’altra esperienza da annoverare tra quelle da ricordare. Esperienza vissuta in alcune frazioni di Grotteria dove i componenti delle due associazioni hanno trascorso un’intera giornata. Visitare le contrade di Grotteria è stata quasi un’esigenza dopo che lo stesso gruppo nei mesi passati si era limitato soltanto alla visita del Centro Storico di Grotteria ma, per avere una visione completa del Comune, ha voluto ritornare per rendersi direttamente conto di tante risorse sparse nelle frazioni ma poco conosciute. A margine di questa visita è stato concordato un incontro con il Sindaco Giuseppe Raccò, Esponenti della sua Amministrazione e rappresentanti delle Associazioni più significative presenti sia nel Centro che nelle Frazioni. Dalla visita è emersa la necessità di migliorare e intensificare le relazioni con le diverse frazioni, in particolare con la comunità di Pirgo che ormai rappresenta una frazione con varie attività e strutture di varia natura, Culturale … Storiche … Religiose … Economiche che necessariamente necessitano di un continuo, costante e stretto rapporto con l’Amministrazione Comunale. Tutti i partecipanti hanno ritenuto estremamente utile concentrare attenzione e impegno verso questa vasta comunità, Centro Storico e Frazioni, che certamente hanno tutti i requisiti per qualificarsi e qualificare ulteriormente il territorio della Locride.

BORGHINFIORE E CORSECOM PER LA VALORIZZAZIONE DELLA “BELLA MA SCONOSCIUTA GROTTERIA” - Incipit - sistema comunicazione

“Questo Centro – ha affermato la Coordinatrice del gruppo di Borghinfiore Prof.ssa Anna Maria Ferraro Macri – con la sua storia millenaria ha tante testimonianze di diversa natura, religiose, architettoniche e archeologiche che è bene farle conoscere ai cittadini della Locride e ai Turisti. A tal fine – ha continuato Anna Maria Macrì – riteniamo opportuno creare un gruppo operativo con l’obiettivo di elaborare un programma con iniziative concrete, fattibili a breve e medio termine”. La presenza dell’Architetto Umberto Panetta, esperto in varie Progettazioni e in stretta collaborazione con la dottoressa Matilde Napoli guardano con amore e passione allo sviluppo di Grotteria.  Lodevole la poetessa e scrittrice Caterina Mammola stimata studiosa che in sinergia con la Presidente del Sidus Club Albarosa Dolfin Romeo da tantissimi anni si dedica allo studio e alla valorizzazione dei Borghi della Locride. L’avvocato Cinzia La Scala, docente presso l’Istituto Professionale Alberghiero di Locri, componente del gruppo di visitatori, si è impegnata ad organizzare un gruppo di studenti per far conoscere questo interessante Centro Storico. Molto apprezzata la disponibilità di alcuni esponenti turistici che in sinergia con le Giovani donne della Proloco locale, presieduta da Morena Cortale e il Gruppo Teatrale presieduto da Domenico Femia, con la regia di Chiara Femia utilizzando le varie competenze, metteranno insieme tutte le notizie più significative presenti nel territorio di Grotteria e che possono suscitare   l’interesse di potenziali turisti e visitatori. Tutte le notizie utili, già da quest’anno saranno diffuse attraverso i social e altri canali promozionali affinchè i Turisti in arrivo possano facilmente visitare la “Bella ma Sconosciuta“  Grotteria. Con il Sindaco Giuseppe Racco e con alcuni Amministratori il Gruppo do Borghinfiore e del Corsemon hanno discusso di alcune opere … strutture e servizi che sono di notevole utilità per valorizzare Grotteria e il territorio della Locride. Nelle proposte del gruppo di lavoro sarà evidenziato l’opportunità dell’organizzazione di un Convegno con l’obiettivo principale di poter restaurare il Castello, e di riprendere il Progetto della pista ciclabile che era stata programmata negli anni passati e che partendo dal Torbido seguirebbe il percorso della storica Ferrovia della Calabro Lucana. L’auspicio è che di quanto discusso possa sorgere un rapporto di collaborazione che se mantenuto con impegno e passione, potrebbe ridare allo Storico Borgo  il prestigio  e la visibilità   che lo ha caratterizzato durante il Suo lungo e prestigioso passato.

© Incipit sistema comunicazione

designed by MM design & comunicazione.