LOCRIDE TUTTA UN’ALTRA STORIA: IL CAMMINO VERSO IL 2025 CONTINUA

In una nota diffusa alla stampa Gal Terre Locridee, Città Metropolitana di Reggio Calabria, a Officine delle Idee confermano quanto già detto lungo tre anni di attesa del risultato sulla selezione per Capitale della Cultura 2025. Il responso, giunto la settimana scorsa, dell’esclusione dal Concorso di Locride Capitale della Cultura 2025, non ha fermato però gli organizzatori intenzionati a proseguire lungo il cammino intrapreso nel 2019.  “La Locride – si legge nella nota diffusa alla stampa – è un territorio in cammino e il percorso intrapreso nel 2019 per rendere visibile e affermare con convinzione che è “Tutta un’altra storia” non si fermerà adesso solo perché la commissione ministeriale non ha inserito la Locride tra le dieci proposte finaliste nel concorso a “Capitale Italiana della Cultura per l’anno 2025”.

Abbiamo partecipato con la consapevolezza delle complessità e delle difficoltà oggettive della candidatura e grazie a questa iniziativa il territorio ha dato una forte prova di coesione che non era per niente scontata, ha rinvigorito la propria autostima nelle sue possibilità e ha favorito nuovo slancio e prospettive di sviluppo”.

La nota è stata inviata su carta intestata dove rimane il logo con la Rosa dei Venti riempito con il mosaico, a fianco la scritta “LOCRIDE 2025 TUTTA UN’ALTRA STORIA” e sullo sfondo un particolare del Naniglio. Sono state omesse, com’era naturale che fosse: CAPITALE DELLA CULTURA 2025.

“In circa tre anni il progetto “Locride 2025 tutta un’altra storia” – si continua a leggere – ha percorso un tratto di strada importante mettendo in atto processi culturali che continueranno ed avranno il loro culmine nel 2025 per dimostrare la coerenza e la convinzione con quanto scritto nel Dossier, in cui abbiamo affermato che la candidatura era una tappa e non il punto di arrivo del viaggio che 42 comunità insieme al Gal Terre Locridee, alla Città Metropolitana di Reggio Calabria, a Officine delle Idee hanno deciso di intraprendere tutte assieme. Un percorso che continuerà per rendere forte e visibile la città culturale della Locride e anche per essere a fianco alla Capitale Italiana della Cultura 2025 perché “la cultura non è antagonismo, la cultura è alleanza”.