Skip to main content

QUANDO LA POLITICA Eโ€™ ASSENTE

By 16/11/2022News, Politica3 min read
QUANDO LA POLITICA Eโ€™ ASSENTE - Incipit - sistema comunicazione

๐‘น&๐‘ท

๐—ฅ๐—ถ๐˜๐—ผ๐—ฟ๐—ป๐—ฎ ๐˜€๐˜‚๐—ถ ๐—ฐ๐—ฎ๐—บ๐—ฝ๐—ถ ๐—ฑ๐—ถ ๐—ฝ๐—ฎ๐—ฑ๐—ฒ๐—น ๐—ถ๐—ป ๐—ฐ๐—ผ๐˜€๐˜๐—ฟ๐˜‚๐˜‡๐—ถ๐—ผ๐—ป๐—ฒ ๐˜€๐˜‚๐—น ๐—Ÿ๐˜‚๐—ป๐—ด๐—ผ๐—บ๐—ฎ๐—ฟ๐—ฒ ๐—ฑ๐—ฒ๐—น๐—น๐—ฒ ๐—ฃ๐—ฎ๐—น๐—บ๐—ฒ ๐—ฎ ๐—ฆ๐—ถ๐—ฑ๐—ฒ๐—ฟ๐—ป๐—ผ ๐—นโ€™๐—”๐˜€๐˜€๐—ผ๐—ฐ๐—ถ๐—ฎ๐˜‡๐—ถ๐—ผ๐—ป๐—ฒ ๐Ÿฎ๐Ÿฌ๐Ÿฏ๐Ÿฌ ๐—ฟ๐—ฎ๐—ฝ๐—ฝ๐—ฟ๐—ฒ๐˜€๐—ฒ๐—ป๐˜๐—ฎ๐˜๐—ฎ ๐—ป๐—ฒ๐—น ๐—–๐—ผ๐—ป๐˜€๐—ถ๐—ด๐—น๐—ถ๐—ผ ๐—–๐—ผ๐—บ๐˜‚๐—ป๐—ฎ๐—น๐—ฒ ๐—ฑ๐—ฒ๐—น๐—น๐—ฎ ๐—ฐ๐—ถ๐˜๐˜๐—ฎฬ€ ๐—ฑ๐—ฎ๐—น ๐—ด๐—ฟ๐˜‚๐—ฝ๐—ฝ๐—ผ ๐—ฑ๐—ถ ๐—บ๐—ถ๐—ป๐—ผ๐—ฟ๐—ฎ๐—ป๐˜‡๐—ฎ ๐—ณ๐—ผ๐—ฟ๐—บ๐—ฎ๐˜๐—ผ ๐—ฑ๐—ฎ ๐——๐—ผ๐—บ๐—ฒ๐—ป๐—ถ๐—ฐ๐—ผ ๐—ฆ๐—ผ๐—ฟ๐—ฎ๐—ฐ๐—ฒ (๐—–๐—ฎ๐—ฝ๐—ผ๐—ด๐—ฟ๐˜‚๐—ฝ๐—ฝ๐—ผ), ๐—ฆ๐˜๐—ฒ๐—ณ๐—ฎ๐—ป๐—ผ ๐—”๐—ฟ๐—ฐ๐—ต๐—ถ๐—ป๐—ฎฬ€ ๐—ฒ ๐— ๐—ฎ๐˜€๐˜€๐—ถ๐—บ๐—ผ ๐——๐—ถ๐—ฎ๐—ป๐—ผ. ๐—œ๐—ป ๐˜‚๐—ป ๐—ฐ๐—ผ๐—บ๐˜‚๐—ป๐—ถ๐—ฐ๐—ฎ๐˜๐—ผ ๐—ถ๐—ป๐˜ƒ๐—ถ๐—ฎ๐˜๐—ผ ๐—ฎ๐—น๐—น๐—ฎ ๐˜€๐˜๐—ฎ๐—บ๐—ฝ๐—ฎ, ๐—นโ€™๐—”๐˜€๐˜€๐—ผ๐—ฐ๐—ถ๐—ฎ๐˜‡๐—ถ๐—ผ๐—ป๐—ฒ ๐—ฐ๐—ผ๐—ป๐˜๐—ฒ๐˜€๐˜๐—ฎ ๐—พ๐˜‚๐—ฎ๐—ป๐˜๐—ผ ๐˜€๐—ฐ๐—ฟ๐—ถ๐˜๐˜๐—ผ ๐—ฑ๐—ฎ๐—น๐—นโ€™โ€™๐—ถ๐—ป๐—ด๐—ฒ๐—ด๐—ป๐—ฒ๐—ฟ๐—ฒ ๐—ก๐—ฎ๐—ป๐—ฑ๐—ผ ๐—˜๐—ฟ๐—ฟ๐—ถ๐—ด๐—ผ ๐—ฒ ๐—ณ๐—ฎ๐˜๐˜๐—ผ ๐—ฝ๐—ฒ๐—ฟ๐˜ƒ๐—ฒ๐—ป๐—ถ๐—ฟ๐—ฒ ๐—ฎ๐—ด๐—น๐—ถ ๐—ผ๐—ฟ๐—ด๐—ฎ๐—ป๐—ถ ๐—ฑ๐—ถ ๐˜€๐˜๐—ฎ๐—บ๐—ฝ๐—ฎ.

โ€œAbbiamo letto con grande attenzione โ€“ scrivono i firmatari del comunicato – la nota che lโ€™Ing. Errigo ha affidato alla stampa sulla problematica dei campi da padel realizzati sul lungomare di Siderno, in quella che fu lโ€™area Matarazzi. Noi non vogliamo commentare le omissioni, le inesattezze e le contraddizioni che emergono dalla lettura del documento. La correttezza e la validitร  delle nostre osservazioni tecniche e della nostra posizione politica vengono legittimate dallo stesso tecnico nelle premesse alla sua nota. Quelle premesse, in un paese normale, giร  da sole sarebbero state sufficienti per bloccare tutto. Riteniamo poi inusuale essere costretti ad interloquire con un tecnico con un incarico specifico di formatore dei dipendenti dellโ€™ufficio urbanistica. Il fatto che il professionista a cui รจ stato attribuito il ruolo di formatore, avalli una progettualitร  carente sotto ben tre punti, per come da lui stesso riassunti nella nota sopra richiamata, รจ molto grave e ci lascia davvero basiti. Ci viene da dire che se lโ€™insegnante โ€œformaโ€ in questo modo siamo proprio messi male! Che senso ha pagare un professore esterno che anzichรฉ bloccare pratiche insensate e amministrativamente irregolari, anche se ereditate da altri, non rispetta la disciplina ma inclina la sua posizione a seconda delle circostanze e delle convenienze dellโ€™amministrazione in carica? Di attori che adottano questo comportamento ne siamo pieni e non cโ€™era quindi bisogno di chiamare un altro tecnico esperto formatore che opera senza alcuna ombra di novitร . Il drammatico dato politico che emerge da questa vicenda รจ, ancora una volta, la sostituzione a piรจ pari del livello politico con quello tecnico in un ambito di vitale importanza per una comunitร  come รจ quello del confronto tra le forze politiche cittadine sui temi dellโ€™assetto e dello sviluppo del nostro territorio che come Siderno2030 abbiamo chiesto da tempo. Ricordiamo a tutti che รจ la POLITICA che deve dettare le linee, dire in che direzione condurre lo sviluppo del paese, tracciare gli indirizzi di ciรฒ che si vuole realizzare e solo dopo affidarli ai tecnici per lโ€™esecuzione. A Siderno invece siamo al paradosso, i tecnici si attribuiscono un ruolo di supplenza creato dal vuoto di guida politico/amministrativa che per legge รจ in capo al Sindaco ed alla Giunta Comunale.

QUANDO LA POLITICA Eโ€™ ASSENTE - Incipit - sistema comunicazione

Tutto ciรฒ denota lโ€™assenza della politica, la pochezza di idee e di visione strategica di questa Amministrazione che determinano come conseguenza lโ€™incapacitร  e la paura ad accettare un confronto franco e costruttivo con le minoranze che vengono convocate in Consiglio Comunale esclusivamente per approvare atti burocratici imposti dalle normative vigenti. Invitiamo pertanto i cittadini, soprattutto quelli che hanno votato e sostenuto lโ€™elezione dellโ€™attuale maggioranza, a pretendere di essere governati, con competenza ed assunzione di responsabilitร , da coloro a cui hanno affidato questo ruolo a meno che, a nostra insaputa, il Sindaco e la Giunta non abbiano deciso di delegarlo ai tecnici, riportandoci cosรฌ indietro nel tempo alle gestioni straordinarie. Noi ribadiamo ancora una volta di essere pronti a dare il nostro contributo di idee alla soluzione dei problemi e, per quanto concerne lo specifico ambito urbanistico, confermiamo quanto abbiamo scritto in un documento diffuso alla fine dello scorso mese di gennaio 2022:  โ€œin sostanza, per i vari campi dโ€™azione – lungomare, centro urbano, abitato superiore – si delinea la necessitร  di unโ€™amministrazione dotata di una visione competente portatrice di una strategia generale e allargata in grado di affrancare ogni scelta da logiche improvvisate e parziali relative a singole opere. Auspichiamo che lโ€™attuale giunta possa proporsi come soggetto guida di un cambiamento. Serve una competenza in linea con la difficoltร  del compito. Sbagliare adesso significa precludere ogni possibilitร  di sviluppo futuro. Ecco perchรฉ, a nostro avviso, occorre avviare un serrato dibattito politico e tecnico al fine di condividere scelte strutturali e strategiche per l’assetto fisico e lo sviluppo economico e sociale del territorioโ€.

ยฉ Incipit sistema comunicazione

designed by MM design & comunicazione.