Skip to main content

OSPEDALE LOCRI: ASSOCIAZIONI E COMITATI CHIEDONO ADEGUAMENTO NORME ACCESSO VISITATORI AI REPARTI DI CURA

By 07/11/2022News, Sanità3 min read
OSPEDALE LOCRI: ASSOCIAZIONI E COMITATI CHIEDONO ADEGUAMENTO NORME ACCESSO VISITATORI AI REPARTI DI CURA - Incipit - sistema comunicazione

Dopo le ultime vicende accadute nei reparti dell’ospedale di Locri e denunciate ai carabinieri della locale stazione, le Associazioni e i Comitati a difesa della salute dei cittadini, si sono attivati affinchè comportamenti di alta criticità comportamentale da parte di dirigenti dell’ospedale non si verifichino più.

In un continuo confronto in rete, i componenti associati hanno analizzato la realtà del nosocomio. Soffermandosi sull’evento accaduto presso il reparto di ortopedia, dove alcuni famigliari si sono visti negato l’accesso alla visita al proprio parente ricoverato. In un comunicato indirizzato al Presidente della Regione, on. Roberto Occhiuto, al Commissario ASP RC Dott.ssa Lucia Di Furia e al direttore Sanitario Aziendale Dr. Caridi hanno allargato la loro analisi ad una situazione sanitaria-amministrativa che rimane ferma e non si riesce a condurre nemmeno nell’acquisizione di quanto gli amministratori, i dirigenti locali e regionali stiano facendo per risolvere i gravi problemi esistenti nell’ospedale e sul territorio.

“Le segnalazioni della difficoltà di accedere ai vari reparti di degenza dell’Ospedale di Locri per fare vista ai propri cari, alcune delle quali avvenute anche a mezzo stampa, ed il progressivo miglioramento del dato epidemiologico, ci spinge a sollecitare un aggiornamento del protocollo di accesso per familiari e visitatori. Se all’inizio della pandemia la scelta di isolare i pazienti era ampiamente condivisa e motivata, oggi norme così restrittive non sono più giustificate né giustificabili e, soprattutto, non in linea con i recenti aggiornamenti normativi ministeriali riguardanti l’accesso in sicurezza nelle strutture ospedaliere e territoriali. Consentire di fare visita e di poter stare vicino ai propri cari in momenti difficili della vita non è una “benevola” concessione, ma rappresenta il riconoscimento e il rispetto di un bisogno e di un diritto fondamentale del paziente e dei suoi familiari. 

OSPEDALE LOCRI: ASSOCIAZIONI E COMITATI CHIEDONO ADEGUAMENTO NORME ACCESSO VISITATORI AI REPARTI DI CURA - Incipit - sistema comunicazione
Falsi ricoveri terapia intensiva,scoperta truffa da 10,5 mln

E’ per questo motivo che, come cittadini, riteniamo necessario che siano impartite da parte della

Direzione sanitaria, nel rispetto delle necessarie misure anti contagio da Covid-19, precise disposizioni per quanto riguarda orario, modalità e requisiti necessari per l’accesso ai reparti, in modo che siano rispettati questi fondamentali diritti. Inoltre, in base alle regole di trasparenza e di corretta comunicazione coi cittadini, che ogni pubblica amministrazione è tenuta ad osservare, tanto più quando eroga servizi che rispondono ad esigenze sanitarie tra le più delicate e sensibili, riteniamo che debba essere data ampia diffusione a dette direttive e che queste debbano essere ben visibili in Ospedale e all’ ingresso di ogni singola Unità operativa di degenza al fine di evitare disposizioni arbitrarie. Per porre rimedio ad una problematica come questa non servono finanziamenti, né nuove assunzioni, né particolari strumentazioni, ma solo attenzione e rispetto per quelli che sono i diritti fondamentali della persona, specie se malato. Comitato DifendiAmo l’Ospedale Locri – Comitato Casa della Salute – Siderno – Corsecom

© Incipit sistema comunicazione

designed by MM design & comunicazione.