Skip to main content

LOCRI: AL VIA LA STAGIONE TEATRALE

By 28/10/2022Cultura, Attualità4 min read
LOCRI: AL VIA LA STAGIONE TEATRALE - Incipit - sistema comunicazione

Prende il via questa sera la stagione” Locri a teatro: arte, musica, teatro e spettacoli” con Aps Traiectoriae e Accademia Senocrito. Unico Festival di Musica Lirica e Sinfonica riconosciuto dal Ministero della Cultura in Calabria. A Locri nell’auditorium del Palazzo della Cultura, in collaborazione con l’Accademia di arti e lettere Senocrito con il sostegno dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Locri, in scena quattro appuntamenti nei giorni 28 ottobre, 31 ottobre, 4 e 12 novembre. Grazie alla collaborazione e accordo con Aps Traiectoriae si svolgerà “Rapsodie Agresti / Calabriae Opera musica festival” promosso e realizzato dall’associazione con la direzione artistica di Domenico Gatto e Renato Bonajuto.  Calabriae Opera musica festival è l’unico Festival di Musica Lirica e Sinfonica riconosciuto dal Ministero della Cultura in Calabria.

Il primo appuntamento, venerdì 28 ottobre, presenterà la messa in scena, realizzata in coproduzione con il Teatro dell’Opera Giocosa di Savona – Teatro di Tradizione, dell’Intermezzo settecentesco La furba e lo sciocco di Domenico Sarro.

Si tratta di una “operina” della Scuola Musicale Napoletana che, con particolare brio, porta in scena la consueta trama in cui una donna scaltra riesce a raggiungere il suo obiettivo – un matrimonio conveniente – gabbando un uomo un po’ tonto e ricco che non si accorge dei suoi raggiri. Qui un po’ come nella commedia dell’arte, anche i nomi dei personaggi, secondo l’uso del tempo, sono modellati sui tratti caratteriali in modo da mettere lo spettatore sull’avviso riguardo al tipo di caratteristiche che avrà il singolo protagonista. Lunedì 31ottobre il Concerto Barocco per voce solista e ensemble musicale vedrà protagonista la cantante di origine calabrese Francesca Ascioti accompagnata dall’Ensemble del Centro di Musica Antica e Contemporanea diretto dal M° Piero Massa. Francesca Ascioti, contralto che si è formata con Bernadette Manca Di Nissa e Teresa Berganza sta ottenendo negli anni un crescente consenso a livello internazionale. E’ stata protagonista in concerti e opere nei maggiori teatri del mondo come, fra gli altri, il Teatro La Fenice di Venezia, il Concertgebouw di Amsterdam, la Carnegie Hall di New York. Nel concerto Musiche di L. Vinci, A. Scarlatti, G.B. Pergolesi, F. Durante,

N. Fago, G. Orlandini, A. Pollarolo la cui revisione sono state curate dal M° Giovanni Andrea Sechi musicologo le  cui edizioni di partiture di opere sono utilizzate per esecuzioni scenica e in forma di concerto nell’ambito del Festival della Valle d’Itria di Martina Franca (Orfeo di Nicola Antonio Porpora, 2019;Rinaldo di Leonardo Leo e Georg Friedrich Händel, 2018), MusikFest di Brema (La Iole di NicolaPorpora, 2018), Opéra Royal du Château de Versailles (Arsilda regina di Ponto di Antonio Vivaldi, 2017),Elbphilharmonie di Amburgo (Il Verbo in carne di Nicola Porpora, 2016). Gli appuntamenti del 4 e del 12 novembre fanno parte della sezione multidisciplinare del programma del Festival. Venerdì 4 Novembre lo Spettacolo di Danza Contemporanea della Compagnia Oltrenotte.

Oltrenotte è una compagnia di teatrodanza con la direzione artistica di Lucrezia Maimone, danzatrice e coreografa fondatrice assieme a Riccardo Serra, ingegnere e scenotecnico. La tecnica e l’universo costruiti nelle produzioni realizzate fino ad oggi sono in costante evoluzione e si avvalgono di espressioni coreografiche che fanno largo uso di danza, acrobatica, manipolazione d’oggetto, magie nouvelle, musica dal vivo.

La compagnia è una delle sole quattro formazioni di Danza Under 35 riconosciuta dal Ministero della Cultura. Sabato 12 novembre in scena “È STRANO” Cabaret Lirico Burlesco con Gianni Dettori Trasformista, da un’idea di Franco Marzocchi e con la collaborazione di Renato Bonajuto e Andrea Merli. Una Co-produzione Traiectoriae/ Progetti Carpe Diem

Un irresistibile, eclettico, travolgente, raffinato, ironico spettacolo di trasformismo. Una performance unica nel suo genere, capace di far rivivere i personaggi attraverso un playback funambolico, continui cambi di costumi e parrucche a ritmo vertiginoso, virtuosismo mimico e coinvolgimento del pubblico. Da oltre trent’anni il “trasformista burlesco” Gianni Dettori è un vero e proprio campione del travestitismo teatrale, con un bagaglio pressoché sterminato di personaggi maschili e femminili, canzoni e canzonette, parodie e macchiette.

“È Strano”, è uno spettacolo originale prodotto da Traiectoriae per il Festival Rapsodie Agresti nato da un’idea di Franco Marzocchi che vede la collaborazione del critico Andrea Merli e del regista e co-direttore artistico Renato Bonajuto. Con “È Strano”, Dettori si misurerà per la prima volta con personaggi maschili e femminili dell’opera svelandone il lato comico e paradossale: Rodolfo, Mimi, Butterfly ma anche Rosina, Isabella, Cherubino e Carmen. «Ringraziamo il Comune di Locri che ha supportato e patrocinato il festival, siamo orgogliosi-. 

– afferma il direttore artistico Gatto- di aver elaborato un progetto di qualità per musica lirica e sinfonica e aver ricevuto il riconoscimento del Ministero della cultura. Siamo riusciti a portare in Calabria un palinsesto di elevata caratura con professionisti e nomi di eccellenza che richiamerà l’interesse di un pubblico che ama la musica e il teatro”.

“Plauso e ringraziamenti giungono dall’assessore alla cultura Domenica Bumbaca che, nel presentare il programma, invita la città a seguire gli eventi. Dopo una estate ricca di iniziative culturali, ci accingiamo a vivere un inverno altrettanto impegnativo e ricco di appuntamenti che interesseranno grandi e piccoli. Il Palazzo della cultura sarà, infatti, il luogo che ospiterà serate di teatro, musica, danza, cabaret, spettacoli per bambini, ragazzi, famiglie e scuole”.

LOCRI: AL VIA LA STAGIONE TEATRALE - Incipit - sistema comunicazione

© Incipit sistema comunicazione

designed by MM design & comunicazione.