Skip to main content

𝐀 π’πˆπƒπ„π‘ππŽ 𝐔𝐍 πˆππ‚πŽππ“π‘πŽ 𝐏𝐄𝐑 𝐋𝐀 𝐏𝐀𝐂𝐄

By 12/10/2022News2 min read
𝐀 π’πˆπƒπ„π‘ππŽ 𝐔𝐍 πˆππ‚πŽππ“π‘πŽ 𝐏𝐄𝐑 𝐋𝐀 𝐏𝐀𝐂𝐄 - Incipit - sistema comunicazione

La Sezione ANPI di Siderno chiama a raccolta tutti coloro che rinnegano la guerra e vogliono gridare β€œSÌ ALLA PACE”.

Con questo obiettivo l’Associazione ha organizzato per giorno 15 ottobre, alle ore 10:00, presso la Sala consiliare del Comune di Siderno, per discutere di quale iniziativa occorra intraprendere per fermare le armi e mettere le parti al tavolo delle trattative.

Il direttivo invita i Cittadini, gli Amministratori locali, e i Rappresentanti dei Partiti Politici e delle Associazioni, ad essere presenti per dare il loro contributo organizzativo.

β€œIl 2022 Γ¨ segnato dalla guerra in Ucraina, una guerra – scrivono in un documento diffuso alla stampa – di aggressione da condannare senza se e senza ma.

Essa produce distruzione di vite umane, causa morte e sofferenza tra la popolazione civile, migliaia di profughi dalle cittΓ  distrutte e rappresenta una sconfitta per l’umanitΓ .

La guerra si sa come inizia, ma non si sa mai quando e come finisce.

In questi giorni, sulla stampa, si parla sempre piΓΉ spesso del rischio di un “armageddon” nucleare, e insistentemente di un possibile uso di armi nucleari tattiche o di armi biologiche o chimiche. La paura si diffonde fra di noi. La nostra riflessione Γ¨ su cosa fare per far sΓ¬ che si torni al dialogo, alla conciliazione e alla pace.

Crediamo che l’Italia e l’Unione Europea – continua la nota – abbiano un ruolo importante in questa fase, svolgendo un ruolo di mediazione nel conflitto, aprendo un tavolo di dialogo con tutti gli attori.

L’Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertΓ  degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di paritΓ  con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranitΓ  necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo (art. 11 Cost.).

E’ giunto il tempo di promuovere un’iniziativa sulla pace, che coinvolga i cittadini, le associazioni i partiti rappresentanti delle amministrazioni locali.

E’ giunto il momento – conclude il comunicato – di gridare: β€œNO alla guerra”, β€œNO alla guerra nucleare”.

𝐀 π’πˆπƒπ„π‘ππŽ 𝐔𝐍 πˆππ‚πŽππ“π‘πŽ 𝐏𝐄𝐑 𝐋𝐀 𝐏𝐀𝐂𝐄 - Incipit - sistema comunicazione

Β© Incipit sistema comunicazione

designed by MM design & comunicazione.