Skip to main content

π—–π—˜π—‘π—§π—’ π—”π—‘π—‘π—œ 𝗗𝗒𝗣𝗒, π—œ 𝗠𝗒π—₯π—§π—œ π——π—œ π—–π—”π—¦π—œπ—šπ—‘π—”π—‘π—” 𝗦𝗒𝗑𝗒 π—©π—œπ—©π—œ π—‘π—˜π—Ÿπ—Ÿπ—” π— π—˜π—‘π—§π—˜ π——π—˜π—œ π—–π—œπ—§π—§π—”π——π—œπ—‘π—œ

By 22/09/2022News4 min read
π—–π—˜π—‘π—§π—’ π—”π—‘π—‘π—œ 𝗗𝗒𝗣𝗒, π—œ 𝗠𝗒π—₯π—§π—œ π——π—œ π—–π—”π—¦π—œπ—šπ—‘π—”π—‘π—” 𝗦𝗒𝗑𝗒 π—©π—œπ—©π—œ π—‘π—˜π—Ÿπ—Ÿπ—” π— π—˜π—‘π—§π—˜ π——π—˜π—œ π—–π—œπ—§π—§π—”π——π—œπ—‘π—œ - Incipit - sistema comunicazione

Cento anni come ieri, 21 settembre del 1922, presso localitΓ  Croci di Casignana vennero uccisi Pasquale Micchia, Girolamo Panetta e Rosario MicΓ². L’eccidio Γ¨ passato alla storia come β€œI fatti di Casignana”.

L’Amministrazione Comunale del borgo abbarbicato sulle colline della Locride, di fronte allo ionio ha ricordato il tragico evento con una partecipata conferenza presso la sala del palazzo municipale. Una nutrita partecipazione di rappresentanti delle amministrazioni comunali della Locride, diversi sindaci, studiosi, semplici cittadini hanno voluto testimoniare, che la storia non va dimentica.  

β€œUna storia raccontata con attenzione, ciΓ² che stiamo facendo ricordando il 21 settembre del secolo scorso Non vogliamo – ha esordito Franco CrinΓ², vice sindaco di Casignana – essere una societΓ  senza padri e senza maestri, coltiviamo la storia con cura, la rivediamo nei suoi giorni bui ed in quelli luminosi. Il nuovo mondo esiste perchΓ© ha frequentato le lezioni della storia. Non si Γ¨ esaurito, ad esempio, con le stragi che ha patito e visto: qui, dal nostro Borgo, si vede quel luogo, contrada Croci, un eccidio che ispira pietΓ  ma genera anche forza, procura rabbia ma origina anche energia. Qui, infatti, si ristrutturano le case, si persegue il ripopolamento, si difendono i valori per i quali si sono sacrificate vite umane. Da qui partono messaggi. Contrada Croci Γ¨ un simbolo costato caro, il nostro tempo – ha concluso CrinΓ² – Γ¨ il tempo nel quale non si vuole fare evaporare quella battaglia, ma il tempo nel quale la battaglia si organizza meglio, per vincere i soprusi e le violenze che allontaniamo e che non debbono piΓΉ riavvicinarsi”.

Prima di lui l’assessora alla Cultura del Comune Agata Mazzitelli aveva ricordato quanto fosse importante il percorso intrapreso e la voglia di fare per non dimenticare. Il sindaco della cittadina Rocco Celentano ha salutato i convenuti e ha ringraziato quanti si stanno adoperando per far si che Casignana non diventi un borgo spopolato e abbandonato.

La parola Γ¨ passata poi allo storico Vincenzo De Angelis, che soffermandosi sull’epoca in cui sono avvenuti le uccisioni l’intero meridione si trovava in agitazione.

β€œNon era solo Casignana, Bianco, Locri, Gerace o Roccella a vivere tumulti che intendevano portare all’offesa di quanto loro subivano. In merito all’evento dei Fatti di Casignana – ha affermato De Angelis – possiamo dire che il fascismo nel meridione sia nato proprio allora”.

Durante la conferenza Γ¨ stato presentato l’ultimo lavoro dello storico sidernese, Deputato della Deputazione di Storia Patria per la Calabria Domenico Romeo, dal titolo β€œI fatti di Casignana del 1922 nella stampa dell’epoca.

π—–π—˜π—‘π—§π—’ π—”π—‘π—‘π—œ 𝗗𝗒𝗣𝗒, π—œ 𝗠𝗒π—₯π—§π—œ π——π—œ π—–π—”π—¦π—œπ—šπ—‘π—”π—‘π—” 𝗦𝗒𝗑𝗒 π—©π—œπ—©π—œ π—‘π—˜π—Ÿπ—Ÿπ—” π— π—˜π—‘π—§π—˜ π——π—˜π—œ π—–π—œπ—§π—§π—”π——π—œπ—‘π—œ - Incipit - sistema comunicazione
Nella foto da sx: D. Romeo – Agata Mazzitelli – Rocco Celentano – Franco CrinΓ² – Vincenzo De Angelis – Domenico Calabria

β€œIl lavoro Γ¨ la conclusione – ha affermato Domenico Romeo – di ricerche effettuate negli archivi non solo della Calabria. Dai documenti si puΓ² evincere quanto forte fosse importante il possesso del podere e la sua salvaguardia. Non dobbiamo dimenticare le condizioni dei ceti sociali che comandavano questi territori, di tutti coloro che erano succubi delle condizioni di povertΓ  in cui versavano. A quei tempi si mangiava una sola volta al giorno”.

Il consigliere regionale Giacomo CrinΓ² ha ribadito l’impegno e l’importanza del lavoro svolto. E proprio rivolgendosi alle istituzioni politiche e alla Regione in particolare, il presidente del GAL terre Locridee ha evidenziato che la Locride si sta muovendo per operare quel lavoro necessario per poter trainare il territorio verso mete ambiziose. Soffermandosi su Locride Tutta un’altra storia, in merito alla corsa per essere nominata capitale della cultura, ha manifestato la soddisfazione che tutti i 42 comuni abbiano abbracciato il progetto favorevolmente. PerΓ² ancora aspetta che la regione Calabria si muova. Nel panorama dei temi toccati, non poteva mancare quello dell’impegno di Mario La Cava nei confronti degli eventi del realismo calabrese. CosΓ¬ Domenico Calabria, presidente del CaffΓ¨ letterario Mario La Cava ha portato l’esempio di come lo scrittore, attraverso i suoi scritti abbia testimoniato con il romanzo β€œI fatti di Casignana” l’eccidio. Il lavoro fin qui fatto Γ¨ stato illustrato da Antonio Blandi di Officine delle idee che riportando le realtΓ  trovate in un borgo come quello di Casignana ha presentato il film β€œIl profumo del tempo”. Il film assieme ad un convegno, ad una mostra, all’intitolazione della piazza cittadina che sarΓ  chiamata β€œPiazza 21 settembre” avranno il loro spazio quando tra non piΓΉ di un mese, un mese e mezzo, si realizzerΓ  il clou degli eventi a ricordo dell’eccidio delle uccisioni.   

π—–π—˜π—‘π—§π—’ π—”π—‘π—‘π—œ 𝗗𝗒𝗣𝗒, π—œ 𝗠𝗒π—₯π—§π—œ π——π—œ π—–π—”π—¦π—œπ—šπ—‘π—”π—‘π—” 𝗦𝗒𝗑𝗒 π—©π—œπ—©π—œ π—‘π—˜π—Ÿπ—Ÿπ—” π— π—˜π—‘π—§π—˜ π——π—˜π—œ π—–π—œπ—§π—§π—”π——π—œπ—‘π—œ - Incipit - sistema comunicazione
La copertina del libro di Domenico Romeo
π—–π—˜π—‘π—§π—’ π—”π—‘π—‘π—œ 𝗗𝗒𝗣𝗒, π—œ 𝗠𝗒π—₯π—§π—œ π——π—œ π—–π—”π—¦π—œπ—šπ—‘π—”π—‘π—”     𝗦𝗒𝗑𝗒 π—©π—œπ—©π—œ π—‘π—˜π—Ÿπ—Ÿπ—” π— π—˜π—‘π—§π—˜ π——π—˜π—œ π—–π—œπ—§π—§π—”π——π—œπ—‘π—œ

Β© Incipit sistema comunicazione

designed by MM design & comunicazione.