Skip to main content

π—œπ—Ÿ π—–π—’π— π—¨π—‘π—˜ π——π—œ π—©π—œπ—•π—’ π—œπ—‘ 𝗣π—₯π—œπ— π—” π—Ÿπ—œπ—‘π—˜π—” π—‘π—˜π—Ÿπ—Ÿπ—” π—Ÿπ—’π—§π—§π—” π—”π—Ÿπ—Ÿβ€™π—˜π—Ÿπ—˜π—§π—§π—₯π—’π—¦π— π—’π—š

By 17/07/2022News, Politica, Sociale3 min read
π—œπ—Ÿ π—–π—’π— π—¨π—‘π—˜ π——π—œ π—©π—œπ—•π—’ π—œπ—‘ 𝗣π—₯π—œπ— π—” π—Ÿπ—œπ—‘π—˜π—” π—‘π—˜π—Ÿπ—Ÿπ—” π—Ÿπ—’π—§π—§π—” π—”π—Ÿπ—Ÿβ€™π—˜π—Ÿπ—˜π—§π—§π—₯π—’π—¦π— π—’π—š - Incipit - sistema comunicazione

Ogni anno raddoppia la quantitΓ  di dati trasmessi attraverso la telefonia mobile. Sui mercati liberalizzati dell’elettricitΓ  si negozia incessantemente e al contempo aumenta la quota dell’energia elettrica tra le fonti di approvvigionamento energetico. È presumibile che l’esposizione complessiva della popolazione all’elettrosmog tenderΓ  a crescere. Mancano tuttavia dati e conoscenze sull’entitΓ  dell’esposizione e sugli effetti sulla salute. La Confederazione intende colmare tali lacune.

Partendo da questi dati, il Comune di Vibo Valenzia ha ritenuto opportuno prendere provvedimenti.

Il sindaco di Vibo Valentia Maria Limardo, insieme all’assessore all’Ambiente Vincenzo Bruni sta seguendo da vicino il dossier riguardante l’elettrosmog nel territorio comunale. β€œAbbiamo letto le parole dell’amico senatore Fausto De Angelis, ed il suo interessamento al tema – affermano gli amministratori – non puΓ² che farci piacere, poichΓ© riguarda direttamente la salute dei cittadini. Anzi, lo ringraziamo perchΓ© con l’occasione ci permette di fare il punto della situazione su quanto stiamo giΓ  portando avanti da due anni a questa parte”.

π—œπ—Ÿ π—–π—’π— π—¨π—‘π—˜ π——π—œ π—©π—œπ—•π—’ π—œπ—‘ 𝗣π—₯π—œπ— π—” π—Ÿπ—œπ—‘π—˜π—” π—‘π—˜π—Ÿπ—Ÿπ—” π—Ÿπ—’π—§π—§π—” π—”π—Ÿπ—Ÿβ€™π—˜π—Ÿπ—˜π—§π—§π—₯π—’π—¦π— π—’π—š - Incipit - sistema comunicazione

La problematica principale in materia riguarda la presenza nel centro abitato di numerosi tralicci dell’alta tensione, che in alcuni punti della cittΓ  lambiscono anche i condominii. I primi confronti tra l’ente comunale e Rete ferroviaria italiana (RFI) risalgono agli anni 2006/2009. A marzo 2009 RFI comunicava al Comune che il progetto di interramento, tecnicamente fattibile, avrebbe comportato un costo per l’ente richiedente di circa 20 milioni di euro. Una pratica poi di fatto accantonata fino all’insediamento dell’amministrazione Limardo, che l’ha ripresa in mano avviando, a settembre 2020, i primi contatti con Terna Rete Italia, nello specifico con l’ingegnere Roberto Abate (responsabile unitΓ  impianti Calabria).

Il 3 novembre 2020 si Γ¨ tenuta una conference call tra il sindaco Limardo, l’assessore Bruni e, per conto di Terna, gli ingegneri Abate e Pietro Ognibene (responsabile programmazione). Dopo altri scambi a dicembre 2020, si Γ¨ passati ad una fase operativa a maggio di quest’anno, quando Terna, in una apposita riunione, ha illustrato il progetto di razionalizzazione dell’area di Vibo Valentia. In estrema sintesi, si tratta della realizzazione di una nuova stazione di trasformazione che verrebbe installata all’esterno del perimetro abitato.

β€œCon questo nuovo progetto – spiegano il sindaco e l’assessore – si supererebbe anche l’ipotesi dell’interramento, con tutte le problematiche connesse e facilmente immaginabili per la vivibilitΓ  del centro abitato; e il tutto si tradurrebbe anche in un enorme risparmio economico se paragonato all’esborso preventivato col progetto originario di RFI”. Il problema, in questo caso, Γ¨ rappresentato dalle tempistiche.

Terna ha comunicato infatti che l’intero completamento dei lavori richiede dai 6 agli 8 anni. β€œNel corso di una nuova, recente riunione, il mese scorso – aggiunge il primo cittadino Maria Limardo -abbiamo fatto presente che queste tempistiche non sono compatibili con le esigenze di sicurezza e salute dei cittadini vibonesi, poichΓ© Γ¨ assolutamente prioritario rimuovere i tralicci presenti in cittΓ  nel piΓΉ breve tempo possibile. Ecco perchΓ©, grazie anche all’interessamento del senatore Giuseppe Mangialavori, siamo riusciti ad ottenere un progetto che permette a Terna di realizzare questo intervento nell’arco di un anno. Il costo Γ¨ di circa due milioni di euro”.

Β© Incipit sistema comunicazione

designed by MM design & comunicazione.